/ ©: WWF Schweiz

Rivista WWF

Il WWF lo aveva già denunciato due anni fa: un terzo di tutti gli alimenti viene sprecato. Da allora molti privati, numerose aziende e alcuni settori si impegnano contro gli sprechi alimentari. Il WWF, con una petizione, chiede ora al Parlamento e al Consiglio federale di agire.

Leggi l’articolo «Insieme contro gli sprechi»

Sottoscrivi la petizione ora!

Iscriversi al WWF non significa soltanto salvaguardare la flora e fauna. Con i suoi progetti, il WWF offre sempre un aiuto alle popolazioni locali.


 

 

DATTI SUBITO DA FARE

  • Inserzione
    Il nostro elenco prezzi si trova nel Tariffario 2015 (in francese). In questo esempio della Rivista WWF 3/2014 si possono vedere gli spazi disponibili per un annuncio.

Ricevi anche tu le ultime news del WWF

Attualità e curiosità via e-mail. Iscriviti alla nostra newsletter!

Iscrizione


Galleria delle foto attuali

Per il prossimo numero della rivista cerchiamo foto sul tema «ANTICHITÀ».

Cruciverba


In palio: 20 copie del libro di cucina per adulti e bambini «Green Gourmet Family» di Migros e WWF.
Inserisci qui la tua soluzione

Termine ultimo di invio: 9. Gennaio 2015

 
 / ©: stock.xchng
Cruciverba
© stock.xchng
Soluzione del cruciverba dell’ultimo numero: DEFORESTAZIONE

Condizioni di partecipazione & protezione dei dati
 
Condizioni di partecipazione:
  • È escluso il ricorso alle vie legali. I vincitori verranno informati per e-mail.
  • Non viene tenuta alcuna corrispondenza in merito all’estrazione. I premi non vengono corrisposti in contanti.

Protezione dei dati: Il WWF dispone di una propria banca dati e gestisce autonomamente gli indirizzi. Il WWF non cede, affitta né trasmette i tuoi dati personali a terzi, affinché li utilizzino per i propri scopi. Le informazioni che ci fornisci sono funzionali agli obiettivi della nostra associazione.

 / ©: WWF / Staffan Widstrand

UN MONDO DI NUMERI

Per scoprire di più sul meraviglioso mondo degli animali, cliccate sulla pagina:
​«UN MONDO DI NUMERI»


 
 / ©: WWF

Anna Billeter

Nella stagione fredda mi piace stare all’esterno, a sciare o a costruire iglù, a volte per diversi giorni. Si pone quindi la questione dei viveri: siccome ci portiamo tutto sulle spalle, la quantità di cibo e i rifiuti devono essere ridotti al minimo. Il cibo, inoltre, dev’essere nutriente, di stagione e contenere anche un po’ di vitamine. È nato così il «pane alla frutta di Anna». Ho fatto un po’ di prove con la frutta secca: le albicocche, ad esempio, danno una nota di freschezza. E se la frutta proviene da frutteti della regione, ci guadagna anche la biodiversità. Ma soprattutto: il pane rimane fresco per un’eternità.

La ricetta del «pane alla frutta di Anna»
 

Abbonati alla newsletter del WWF

Sintetica e attuale: le ultimissime del WWF via e-mail. Iscriviti ora!

Diventa fan del WWF su Facebook


Segui il WWF su Twitter

Fai una donazione per la tutela delle foreste

Alpen

La tua offerta al WWF può essere dedotta dalle imposte.