Tiger in acqua con ninfee

Habitat per la tigre in Cambogia

Nel mondo sono rimaste solo 3900 tigri. Per garantirne la sopravvivenza è necessario intervenire con urgenza, proteggendo e ampliando il loro habitat. Pertanto il WWF si impegna affinché le aree della pianura orientale della Cambogia in cui potrebbe reinsediarsi la tigre vengano tutelate. Grazie alle sue dimensioni e alla sua vegetazione, questa regione è particolarmente indicata come area protetta per questa specie.

Paesaggio spettacolare per la tigre

«Vogliamo proteggere quest'area immensa dal bracconaggio e dal disboscamento e preservarla come potenziale habitat per le tigri.»

L'«Eastern Plains Landscape» si trova nella parte nordorientale della Cambogia ed è la più grande area del Sud-Est asiatico costituita da un mosaico naturale di varie foreste di latifoglie tropicali. Il valore di quest'area è dato, da un lato, dalla sua posizione isolata e dalle sue dimensioni e, dall'altro, da un paesaggio spettacolare che ospita numerose specie minacciate e a rischio d'estinzione, come elefanti e leopardi. Anche le tigri, una volta, popolavano quest'area.

Strade e zone agricole provocano però una crescente frammentazione del territorio e si collocano in parte nelle aree protette. Una strada offre un enorme potenziale di sviluppo alla regione, ma rende anche fin troppo agevole l'accesso alla foresta e alle sue risorse. Le vie di comunicazione conducono nella regione gli imprenditori interessati a tutte le attività possibili, dall'agricoltura all'industria mineraria. Il disboscamento illegale e le bande armate che uccidono gli animali selvatici per trarne trofei o per il commercio compromettono l'integrità dell'habitat della tigre. I ranger si organizzano in piccole pattuglie, composte da 3-5 persone, per sorvegliare un territorio che si estende su 600 000 ettari. In proporzione alle dimensioni dell'area e al numero crescente di bracconieri e taglialegna armati, queste pattuglie non sono però sufficientemente numerose ed equipaggiate.

Il WWF vuole garantire che la pianura orientale della Cambogia diventi un habitat protetto per le specie animali in pericolo e minacciate. Così, un giorno, anche la tigre potrà tornare a reinsediarsi qui.

Rangers di pattuglia in Cambogia

I guardacaccia cambogiani sono inferiori per numero ed equipaggiamento ai bracconieri e ai taglialegna armati

Così riportiamo la tigre in Cambogia

25 tigri devono essere reinsediate nella pianura nordorientale della Cambogia.

Il WWF sostiene tutti i paesi dove la tigre è più diffusa con l'obiettivo di raddoppiare il numero di esemplari entro il 2022. Per la prima volta dopo 100 anni, abbiamo ottenuto un enorme successo: la popolazione di questa specie è tornata a crescere. Ciononostante le tigri continuano a essere in pericolo ed è importante proteggere più efficacemente il loro habitat. Il WWF vuole far reinsediare questo animale in Cambogia, un'area che in passato ne contava molti esemplari. L'obiettivo principale delle attività in loco è la conservazione delle due aree protette nella Cambogia nordorientale come habitat delle specie minacciate e in via d'estinzione.

Pertanto adottiamo le seguenti misure:

  • La popolazione locale viene coinvolta fin dall'inizio nei progetti di reinsediamento attraverso eventi informativi e iniziative di partecipazione.
  • Un numero maggiore di pattuglie di guardiacaccia locali, composte da più elementi e dotate di un equipaggiamento migliore, deve contrastare le attività illegali.
  • Attraverso il dialogo mirato con le autorità competenti, l'utilizzo di banche dati e l'allestimento di una hotline per segnalare le attività illecite, occorre migliorare l'applicazione delle leggi.
  • Sorvegliamo le popolazioni degli animali da preda e le pozze d'acqua.
  • Creiamo piattaforme per i ranger, finalizzate allo scambio di informazioni e alla promozione della collaborazione a livello sovraregionale e transnazionale.

Si vedono già i primi risultati: nell'aprile 2016 il governo cambogiano ha approvato il piano per il reinsediamento della tigre nella pianura nordorientale e interrotto la costruzione di un'ulteriore strada che attraversa una delle aree protette.

Una famiglia di tigre passa attraverso un paesaggio erboso

Abbiamo ottenuto un enorme successo: il numero di tigri è tornato a crescere in tutto il mondo

Cosa puoi fare tu

Per proteggere l'habitat della tigre abbiamo bisogno del tuo sostegno. Aiutaci con una donazione o l'adozione simbolica di una tigre. La nostra guida ai souvenir ti spiega quali oggetti puoi portare tranquillamente a casa dalle vacanze perché non contribuiscono a distruggere gli habitat e a minacciare specie animali, come la tigre.

Primo piano di tigre di Sumatra

Io aiuto la tigre

CHFLa tua donazione
Importo minimo: CHF
Importo massimo: CHF

Grazie alla tua donazione il WWF tutela le foreste della Russia e della regione del Mekong.

pacchetto di adozione della tigre del WWF Svizzera

Adozione di una tigre

Con l'adozione simbolica di una tigre contribuisci a proteggere il suo habitat e ricevi un peluche e una scheda informativa su questo splendido animale.

Ceramiche e ciotole di legno in una bancarella del mercato a Tabarka, in Tunisia.

Guida souvenir

Anche in vacanza è importante fare acquisti nel rispetto della sostenibilità. Scarica l'app Guida WWF e scopri tutti i consigli sull'acquisto dei souvenir.