Jaguar (Panthera onca) nella Foresta Atlantica

Tutela del giaguaro nella regione dell'Alto Paraná

Il più grande felino del continente americano rischia l'estinzione. Il WWF si impegna al fianco delle autorità e della popolazione locale per salvare questo animale. E il lavoro fatto dà i suoi frutti: i giaguari presenti nella foresta pluviale dell'Alto Paraná sono già saliti dagli iniziali 60 a 80 esemplari.

Il giaguaro – uno per tutti

«Proteggendo il giaguaro tuteliamo allo stesso tempo l'intero ecosistema di cui fa parte.»

Il giaguaro è un tassello essenziale per salvare la Foresta Atlantica. Nel suo ruolo di principale predatore dell'ecosistema, infatti, influisce su un gran numero di piante e animali. Cacciando prede quali i capibara e altri erbivori, il giaguaro regola il ringiovanimento della vegetazione arborea. Matthias Diemer, responsabile di progetto del WWF, spiega: «Proteggendo il giaguaro tuteliamo allo stesso tempo l'intero ecosistema di cui fa parte.» Di particolare rilievo per questo animale è la regione dell'Alto Paranà, nella parte argentina della Foresta Atlantica. Quest'area ospita un'impressionante biodiversità. In un solo ettaro di foresta sono presenti 450 diverse specie arboree, che per oltre il 50 per cento sono endemiche, ovvero non compaiono in nessun'altra regione del pianeta. La percentuale di specie endemiche sale addirittura al 90 per cento tra gli anfibi. L'intero sistema sopravvive grazie a un delicato equilibrio naturale, che verrebbe gravemente compromesso dalla scomparsa del giaguaro. Insieme a lui potrebbero così estinguersi diverse altre specie.

Il nostro obiettivo: 250 giaguari

Solo in due zone della Foresta Atlantica sono presenti popolazioni di giaguaro costituite da oltre 50 esemplari: una di queste è l'Alto Paraná. La regione è l'areale più meridionale della specie. Qui il WWF sta ottenendo i primi risultati: la popolazione è già cresciuta del 30 per cento, passando da 60 a 80 giaguari. Per garantire la sopravvivenza della specie in un'ottica di lungo termine, ci vorrebbero però, nella sola regione dell'Alto Paraná, almeno 250 esemplari. Il WWF intende raggiungere questo traguardo attraverso un progetto mirato, articolato su tre strategie principali: la tutela dell'habitat, la lotta al bracconaggio e la riduzione dei conflitti tra allevatori di bestiame e giaguari.

Jaguar (Panthera onca)

Il giaguaro è un tassello essenziale nell'ecosistema della Foresta Atlantica

Così il WWF protegge il giaguaro

Perdita di aree boschive nell'Alto Paraná

Perdita totale di aree boschive (km²)

Perdita di aree boschiva nell'Alto Paraná dall'inizio der progetto des WWF.

  • Grazie a precedenti progetti del WWF si è potuto porre un freno efficace alla distruzione della foresta nell'Alto Paraná. Tra il 2010 e il 2014, il totale della superficie disboscata è risultato inferiore del 23 per cento alla cifra riferita a dieci anni prima.
  • In molte zone, però, la foresta è fortemente frammentata, e questo crea difficoltà in particolare al giaguaro, che per sua natura necessita di un territorio molto esteso. Attraverso progetti di ampio respiro per la protezione ambientale e della foresta si lavora per mettere nuovamente in sicurezza l'habitat del giaguaro. Tra le singole aree protette, inoltre, verranno creati corridoi faunistici.
  • Grazie a nuovi metodi di pianificazione e di lavoro, i guardaparco statali e privati operano in modo più efficiente e la lotta al bracconaggio risulta quindi più efficace. Inoltre, si pensa di allestire un sistema di allarme mediante il quale la popolazione locale possa segnalare situazioni sospette.
  • In passato si sono registrati frequenti attacchi ad animali da reddito da parte dei giaguari. Per contenere quanto possibile questi conflitti in futuro, verrà installata per i piccoli agricoltori della regione una hotline che consentirà ad autorità ed esperti di intervenire tempestivamente mettendo in atto nell'immediato provvedimenti idonei. Il sistema sarà completato da alcune fattorie pilota, dove verranno presentate e testate diverse misure di protezione delle greggi. In questo modo gli agricoltori della regione potranno imparare sul campo quali metodi possono risultare utili per ridurre il numero degli attacchi da parte dei giaguari.

La tua donazione dà un aiuto concreto

Le misure del WWF si dimostrano efficaci: la popolazione di giaguari cresce. Per conservare il pool genetico in un'ottica di lungo termine è tuttavia necessario che l'effettivo salga a 250 esemplari. Aiutaci a garantire la sopravvivenza di questo elegante cacciatore nella Foresta Atlantica.

Jaguar si insinua in sé

Io aiuto il giaguaro

CHFLa tua donazione
Importo minimo: CHF
Importo massimo: CHF

Grazie alla tua donazione il WWF protegge la foresta pluviale.