28. novembre 2018 — Comunicato stampa

Conferenza sul clima COP 24: il WWF è il vostro partner a Katowice

Lunedì prossimo prenderà il via la conferenza annuale dell’ONU sul clima, COP 24, sotto la presidenza polacca. Vi presentiamo i principali temi in discussione e vi indichiamo i siti di riferimento.

La Polonia, tradizionale terra del carbone, ospiterà la prossima Conferenza sul clima. Ma non sarà l’unica contraddizione della COP 24, che si terrà nella città polacca di Katowice. Ci sono grandi differenze tra i paesi presenti sulle aspettative, gli interessi in gioco, la trasparenza e il principio del “chi inquina paga”. I temi trattati saranno:

• Il regolamento del trattato di Parigi sul clima: la COP 24 deve mettere a punto le norme e i regolamenti per l’attuazione della Convenzione di Parigi sul clima. Ciò è particolarmente rilevante per la Svizzera, un paese che si distingue per la sua volontà di adempiere alle proprie responsabilità in tema di protezione del clima attraverso misure molto costose applicate all’estero anziché al proprio interno. Questi criteri verranno elaborati a Katowice e decideranno la qualità delle misure di compensazione che la Svizzera potrà attuare all’estero, per evitare che sia un esercizio alibi, e quanti miliardi di euro verrebbero a costare.

• Ambizioni più elevate (dialogo Talanoa): l’accordo di Parigi prevede un sistema che motivi i paesi a puntare ad ambizioni più alte. Ed è estremamente necessario: se i paesi manterranno le loro promesse attuali, ciò equivarrà a un riscaldamento globale catastrofico di 3 o 4 gradi (vedi anche il Gigatop Gap Report dell’ONU di questa settimana) [Link tbd]. Per aderire agli obiettivi di Parigi, anche la Svizzera dovrà almeno raddoppiare le proprie ambizioni. Entro il 2020, tutti i paesi dovrebbero impegnarsi a raggiungere obiettivi climatici più efficaci e attuare le relative misure.

• Rafforzare l’impegno: il Global Climate Action Summit in California e molti altri eventi e movimenti negli Stati Uniti, Giappone, Europa e Messico, tra gli altri, mostrano come città, aziende e regioni possono promuovere la protezione del clima. Le parti in causa vogliono portare questa energia positiva a Katowice e trasmetterla ai Governi nazionali.

www.panda.org/cop24

Contatti
Manuel Graf, membro della delegazione ufficiale svizzera come rappresentante delle organizzazioni ambientaliste  (per l’intera durata della COP 24 a Katowice), manuel.graf@wwf.ch, +41 79 836 79 36
Patrick Hofstetter, responsabile Clima ed Energia del WWF Svizzera (a Zurigo), patrick.hofstetter@wwf.ch, 076 305 67 37
Susanna Petrone, Servizio stampa WWF Svizzera, susanna.petrone@wwf.ch, Tel 076 552 18 70