24. marzo 2017 — Comunicato stampa

Il mondo è un palcoscenico e il clima è il protagonista

Il 25 marzo 2017, alle 20.30, milioni di persone in tutto il mondo spegneranno la luce per lanciare un segnale forte in difesa dell'ambiente e del clima.  Durante la "Earth Hour", l'ora della Terra, case, interi quartieri e numerosi monumenti famosi come la Torre Eiffel o la Porta di Brandeburgo resteranno al buio per un'ora.

Durante la Earth Hour del 25 marzo, tantissimi edifici e monumenti in migliaia di città del mondo spegneranno le illuminazioni per sessanta minuti. Con questo atto simbolico si intende lanciare un messaggio a favore di una maggiore tutela ambientale. Da dieci anni, infatti, grazie all’Earth Hour, in ogni angolo del mondo migliaia di persone assumono comportamenti più sostenibili per l'ambiente, e questo ben al di là dei sessanta minuti dell'evento. Si tratta di fare pressione sia per chiedere finanziamenti pubblici da destinare alle energie rinnovabili, sia per accelerare i progressi della politica ambientale o ancora per favorire una collaborazione transnazionale che aiuti a superare i problemi climatici regionali. La Earth Hour è un movimento in sostegno del clima che vede riunite milioni di persone in oltre 7 mila città e 178 Paesi, per scrivere la storia.
 
Ratifica dell'accordo di Parigi sul clima, legge sul CO2, strategia energetica 2050
 
La Svizzera è particolarmente colpita dai cambiamenti climatici. Nel nostro Paese, infatti, le temperature salgono il doppio rispetto alla media globale. Morti per il caldo, ghiacciai che si sciolgono, turismo invernale in calo o scarsità d'acqua in agricoltura sono alcune dirette conseguenze. In Svizzera, una tutela del clima attiva ed efficace, con obiettivi ambiziosi, è quindi ancora più importante. Per il WWF, la ratifica dell'accordo di Parigi sul clima da parte del Consiglio nazionale, agli inizi di marzo, con la definizione di un obiettivo di riduzione delle emissioni pari al 50%, è motivo di grande soddisfazione.  Ora la Svizzera dovrà adempiere agli impegni assunti e introdurre una serie di misure per la salvaguardia del clima. Il Consiglio federale intende procedere in questa direzione con la revisione della legge sul CO2.
 
Questo sarà anche l'anno di un'altra fondamentale decisione in materia di politica climatica: il referendum sulla strategia energetica 2050. I suoi obiettivi: utilizzare più energia proveniente dal territorio nazionale e puntare all'efficienza energetica. 
 
Il WWF Svizzera è impegnata al massimo per quanto riguarda l'attuazione della strategia energetica 2050 e questa primavera concentrerà le proprie campagne sul clima esclusivamente su questo argomento.  Per questo, non ha previsto eventi o manifestazioni durante la Earth Hour 2017.

Contatto
Susanna Petrone, Responsabile della comunicazione del WWF Svizzera, +41 76 552 18 07, susanna.petrone@wwf.ch