Luftaufnahme der australischen Buschbrände

Australia, la terra dei koala va a fuoco

L'Australia è colpita dai peggiori incendi del bush della sua storia. Da settembre sono stati divorati dalle fiamme oltre 8,5 milioni di ettari di terra: un'area due volte la Svizzera. Migliaia di persone hanno perso la propria casa e, secondo le stime, hanno perso la vita 1,25 miliardi di animali, ivi inclusi migliaia di koala, canguri, kookaburra e molte altre specie. Ora sono necessari aiuti diretti e sforzi a lungo termine per ripristinare l’habitat. Ci vuole aiutare?

Questa volta è diverso

Il nostro obiettivo: 

  • Combattere gli incendi
  • Fermare la deforestazione
  • Rimboscare

L'Australia è abituata a condizioni estreme, siccità o cicloni. Vi sono incendi ogni anno, tuttavia questa stagione ha raggiunto una nuova dimensione, sia in termini di circostanze che di entità degli incendi del bush. Siccità estreme, lunghe e forti ondate di calore e un inizio eccezionalmente anticipato rendono questo periodo una stagione di incendi senza precedenti. Non è ormai più possibile estinguere molti focolai di incendio, ora completamente fuori controllo. La crisi climatica e anni di deforestazione mostrano i propri effetti.

Mai visti prima sono anche i danni causati dagli incendi di quest'anno. Hanno perso la vita almeno 25 persone, tra cui numerosi volontari. È stato necessario evacuare intere regioni. I beni di migliaia di persone, case e fattorie, ricordi e radici, persi irrimediabilmente. Bruciano addirittura le foreste pluviali. E con loro l'habitat di innumerevoli specie animali e vegetali.

I koala potrebbero scomparire per sempre

Il 95 percento dei koala è già scomparso. Ciò non solo a causa degli incendi, bensì anche per via dell'eccessivo abbattimento delle foreste di eucalipti. Ma gli incendi potrebbero suggellare il destino di questi coccolosi marsupiali. Si stima che solo sulla costa settentrionale del Nuovo Galles del Sud siano caduti vittime delle fiamme 8400 koala, il 30 percento della popolazione locale. Uno sviluppo che potrebbe spingere i koala dell'Australia orientale sull'orlo dell'estinzione. Inoltre bruciano anche gli alberi di eucalipto, generalmente molto resistenti agli incendi del bush. I koala si nutrono quasi esclusivamente delle foglie di questi alberi: anche se gli incendi prima o poi verranno riportati sotto controllo, dovremo lottare per la loro sopravvivenza ancora per molto tempo.

Ein Mann mit Hund sitzen am Strand und schauen den australischen Buschbrand an
Das australische Feuer erleuchtet den Horizont
Ein Feuerwehrwagen steht neben dem australischen Buschfeuer

Combattere gli incendi, fermare la deforestazione, rimboscare

Il WWF sta facendo tutto il possibile per porre fine a questa tragedia. Da un lato, sosteniamo le organizzazioni regionali che forniscono i primi soccorsi ai koala e agli altri animali in via di estinzione. Dall’altro, abbiamo messo a punto un piano di ampio respiro. Vorremmo piantare due miliardi (ha letto bene, due miliardi) di alberi per ripristinare l'habitat della flora e della fauna, nonché questa natura meravigliosa. A tal fine, l'eccessivo disboscamento delle superfici rimanenti deve essere fermato. Il bush deve essere protetto. Ed infine, vogliamo rimboscare su larga scala. Iniziamo con 10.000 alberi nel "triangolo dei Koala" nella zona tra il sud-ovest di Sydney, Gunnedah e Noosa. In loco si trova la popolazione più vivace di koala selvatici, che è tuttavia anche oggetto di un’enorme pressione.