05 maggio 2020 — Comunicato stampa

Progetti per il clima di WWF e Coop: un successo

I progetti per la tutela del clima che WWF e Coop portano avanti sin dal 2007 hanno permesso di compensare circa 400 mila tonnellate di CO2, con un conseguente miglioramento delle condizioni di vita di oltre 460’000 persone.

Weltkarte aus Pflanzen

Nell’ambito della loro intensa collaborazione strategica, dal 2007 WWF e Coop portano avanti svariati progetti per la tutela del clima. Alla fine del 2019, i risultati di tali progetti erano i seguenti:

  • 393'864 tonnellate di emissioni di gas serra evitate;
  • 461’465 persone che posso approfittare ora di una migliore qualità di vita grazie, ad esempio, all’accesso a fonti di acqua pulita, alla diminuzione dei costi di approvvigionamento energetico e alla migliore qualità dell’aria negli ambienti interni;
  • 2’144 ettari di terreno riforestato o di deforestazione evitata.

Tutti i progetti in atto sono certificati «Gold Standard» o mirano a tale certificazione.

Citazioni:
Katrin Oswald, Senior Manager Mercati Sostenibili:

  • «Il WWF sostiene la compensazione dei gas serra ma solo se ciò ha un effetto positivo misurabile su clima, popolazioni locali e biodiversità. La compensazione, inoltre, deve essere sempre accompagnata da un ambizioso impegno nella riduzione di CO2, andando oltre alla semplice sostituzione delle emissioni. Ecco il fulcro del nostro impegno con Coop».
  • «L'approccio di Insetting con Coop è stato pionieristico, e oggi non è da meno. Questo dimostra quanto Coop sia innovativa e coerente nell’affrontare la tutela volontaria del clima».

Riduzione di CO2 malgrado la crescita aziendale
Coop si impegna insieme al WWF a dimezzare le proprie emissioni di CO2 entro il 2023 (rispetto al 2008). A oggi la riduzione è del 33%, nonostante la crescita aziendale. Le emissioni causate dal trasporto aereo dei prodotti, dalle consegne coop@home e dai viaggi aziendali – effettuati con l’aereo - vengono per la maggior parte ridotte e, solo emissioni già minimizzate, compensate. Finora ciò ha determinato una riduzione assoluta delle emissioni di CO2 da trasporto aereo del 13% (rispetto al 2008). Tutto ciò che viene ancora importato per via aerea è contrassegnato da Coop con il logo «by air».

Insetting per persone e ambiente
Tutti i progetti per la tutela del clima sono conformi al cosiddetto approccio di Insetting, sviluppato da Coop e WWF: ciò significa che tali progetti sono concretizzati esclusivamente nelle regioni in cui si coltivano i prodotti reperibili sugli scaffali Coop, ad esempio caffè, cacao, riso o fiori recisi che - e, laddove possibile, vengono certificati Bio e Fairtrade. Gli investimenti nei vari progetti e il loro valore aggiunto vanno a diretto vantaggio dei produttori che riforniscono Coop. Tutti i progetti già soddisfano i requisiti «Gold Standard for the Global Goals» o sono ad un passo dal farlo (best in class tra gli standard per i progetti di compensazione) e ricevono regolarmente certificazioni da parte di terzi indipendenti. Tutti soddisfano il principio di addizionalità, il che significa che non possono essere attuati se non attraverso il finanziamento diretto di Coop.

Condizioni di vita migliori
I progetti non contribuiscono solamente a salvaguardare il clima, ma generano anche un valore aggiunto a beneficio della popolazione e della biodiversità locale, coinvolgendo tutti gli stakeholder interessati. Esempi:

  • stufe a legna efficienti vengono messi a disposizione per la popolazione locale, con una conseguente diminuzione nel consumo di legname rispetto alle stufe tradizionali, nonché impianti a biogas che alleggeriscono dall’onere della raccolta del legno e soprattutto riducono la deforestazione. Inoltre, gli impianti a biogas permettono di cucinare senza produrre fumi, salvando così vite umane: secondo l'OMS, infatti, ancora oggi nel mondo muoiono più persone a causa delle emissioni di fumo da cottura a focolare aperto che di malaria;
  • l’imboschimento delle piantagioni di cacao secondo moderni sistemi agroforestali dinamici consente la produzione di colture miste e rende le piantagioni più resistenti ai parassiti, alle malattie e alle escursioni climatiche. Ciò supporta le famiglie contadine assicurando delle entrate da diversi redditi, oltre a contribuire alla sicurezza alimentare.

Valore aggiunto attraverso la tutela del clima
L’impatto complessivo dei fondi finora investiti nei progetti può essere monetizzato applicando i codici di riferimento del Fondo Monetario Internazionale e del Gold Standard. Grazie ai 22 milioni di franchi investiti da Coop fino al 2019, Coop e WWF raggiungeranno, entro la fine dei vari progetti, i seguenti obiettivi:

  • 717’458 tonnellate di CO2 in meno
  • 105.7 milioni di franchi costi per i danni climatici evitati
  • 38.1 milioni di franchi di valore aggiunto per la biodiversità
  • 26.4 milioni di franchi di valore aggiunto generato a favore di migliori condizioni di vita
  • 24.7 milioni di franchi costi sanitari evitati
  • 194.9 milioni di franchi in TOTALE di valore aggiunto

Box:
Condizioni per la tutela volontaria del clima in collaborazione con il WWF
La compensazione climatica deve andare di pari passo con una corrispondente riduzione delle emissioni di CO2. Ecco perché il WWF promuove la compensazione dei gas serra solo se:

  • l'azienda ha una partnership completa con il WWF e ne condivide gli obiettivi ambientali;
  • l'impegno ha un impatto positivo sul clima: ciò significa che l’azienda persegue l’ambizioso obiettivo di riduzione e abbattimento delle emissioni di CO2, compensando solo le emissioni già minimizzate;
  • l'impegno ha un effetto di orientamento negli ambiti più rilevanti dal punto di vista climatico.

Requisiti per i progetti di tutela del clima:

  • vengono implementati solo se in conformità con quanto disposto dai «Gold Standard for the Global Goals», se ricevono regolarmente certificazioni da parte di terzi e se vengono documentati in maniera trasparente;
  • soddisfano il principio di addizionalità, dunque non possono essere realizzati se non attraverso il finanziamento diretto dell’azienda;
  • contribuiscono alla salvaguardia del clima, generano valore aggiunto per persone e biodiversità e coinvolgono tutti gli stakeholder locali interessati.

Maggiori informazioni:

  • Per saperne di più sull'impegno volontario di Coop e del WWF a favore del clima, consultare la scheda informativa su www.wwf.ch/insetting
  • Schede informative sui progetti di tutela del clima: www.wwf.ch/insetting

Contatti:
Katrin Oswald, Senior Manager Mercati Sostenibili, WWF Svizzera, 044 297 21 88, katrin.oswald@wwf.ch
Susanna Petrone, responsabile della comunicazione, WWF Svizzera, susanna.petrone@wwf.ch, 076 552 18 70