Ritorno

Partnership Swisscom

Dal 2006, anno della fondazione del WWF Climate Savers, Swisscom collabora con il WWF allo scopo di ridurre l’impronta CO2 e di promuovere servizi rispettosi del clima. In veste di partner, Swisscom sostiene il calcolatore dell’impronta ecologica WWF e la app Guida WWF. Insieme, Swisscom e il WWF intendono sottolineare e rendere fruibile il potenziale della digitalizzazione per uno stile di vita più sostenibile, più confortevole e più efficiente dal punto di vista energetico.

Industria
Telecomunicazioni
Tipo di associazione
Sustainable Business Practice
Sponsoring e donazioni
Contributo finanziario 2018
100'000 - 250'000 CHF
Partner dal
2006
Swisscom
pannelli solari installati sul tetto

CLIMA ED ENERGIA

Swisscom non solo riduce la propria impronta CO2 complessiva, bensì sostiene anche i suoi clienti nel ridurla. L’energia elettrica ecologica e l’efficienza energetica rappresentano ulteriori priorità nell'ambito degli obiettivi Swisscom. 

Riduzione delle emissioni di CO2 equivalenti (Scope 1)

L’obiettivo Swisscom (escl. Fastweb) è di ridurre la propria impronta CO2 Scope 1 (secondo GHG) del 10% rispetto all'anno base 2013, entro il 2020. Unità: tonnellate di CO2 equivalenti. 

Nel 2018 le emissioni Scope 1 ammontavano a 16,1 tonnellate di CO2 equivalenti, in questo modo, Swisscom ha superato l'obiettivo anche nel 2018. 

Obiettivo
Valore effettivo

Nota: per questo Science-Based Target Swisscom è in linea con l’obiettivo.

Riduzione delle emissioni di CO2 equivalenti (Scope 2)

Swisscom (escl. Fastweb) mira a ridurre la propria impronta CO2 Scope 2 del 100% entro il 2020 - vale a dire azzerarla. Unità: tonnellate di CO2 equivalenti. Le riduzioni sono espresse in percentuale rispetto al 2012. 

Anche nel 2018 Swisscom non ha prodotto emissioni di CO2 Scope 2, pertanto ha raggiunto anticipatamente l'obiettivo. 

Valore effettivo
Obiettivo

Nota: per questo Science-Based Target Swisscom è in linea con l’obiettivo.

Riduzione delle emissioni di CO2 equivalenti (Scope 3)

L'obiettivo Swisscom (escl. Fastweb - Cat. 15) è di ridurre le emissioni di CO2 Scope 3 del 18% rispetto all'anno base 2013, entro il 2020. Unità: tonnellate di CO2 equivalenti. 

Nel 2018 Swisscom, con 425 tonnellate di CO2 equivalenti, non è in linea con l’obiettivo. 

Obiettivo
Valore effettivo

Nota: Swisscom ha elaborato, in collaborazione con alcuni esperti di bilancio ecologico esterni, un modello che prende in considerazione lo Scope 3 emissioni nella catena di fornitura (upstream) e nell’utilizzo dei prodotti (downstream), incluso il trasporto. Per questo Science-Based Target, Swisscom non è in linea con gli obiettivi, soprattutto a causa del maggiore volume di acquisti rispetto all'anno precedente, nonché delle maggiori intensità di CO2 dei nuovi fornitori o di nuovi fornitori esaminati. Swisscom ha definito delle misure per tornare nuovamente in linea con l’obiettivo, ad es. integrando i fornitori nel modulo CDP-Supply Chain e CDP Action Exchange Program.

Minore produzione di CO2 grazie ai servizi ICT sostenibili

Grazie a servizi ICT sostenibili, si vuol far sì che i clienti Swisscom nel 2020 risparmino emissioni di CO2 doppie rispetto a quelle prodotte dalla stessa Swisscom. Unità: quota di tonnellate di CO2 (emissioni evitate presso i clienti) rispetto alle tonnellate di CO2 (Scope 1 + 2 + 3 di Swisscom, escl. Fastweb). La quota è espressa in percentuale - l'obiettivo è dunque 200%.

Nel 2018 con 130%, Swisscom si posiziona leggermente al di sotto del valore di riferimento calcolato su base lineare 

Valore effettivo
Obiettivo

Nota: Swisscom ha sviluppato il metodo di calcolo delle riduzioni mediante i servizi ICT (ad es. servizi Home Office, Conference Services, Managed Communications & Collaboration (MCC) e servizi Unified Communications & Collaboration (UCC)) in collaborazione con la fondazione myclimate. Grazie alle soluzioni ICT sostenibili i clienti Swisscom risparmiano attualmente più emissioni di CO2e di quelle prodotte dalla stessa Swisscom. L’aumento procede come previsto ed è leggermente al di sotto del valore di riferimento calcolato su base lineare.

Elettricità proveniente al 100% da fonti energetiche rinnovabili svizzere

Swisscom continuerà a rifornirsi di energia proveniente al 100% da fonti energetiche rinnovabili svizzere. Unità: GWh di fonti svizzere rinnovabili (garanzia di origine) rispetto ai GWh totali. La quota è espressa in percentuale.

Anche nel 2018 Swisscom si riforniva di energia proveniente al 100% da fonti energetiche rinnovabili svizzere. 

Valore effettivo
Obiettivo

Incremento della quota di corrente ecologica certificata

L'obiettivo è di mantenere la quota di energia ecologica certificata sopra al 4,26% (baseline del 2015). Unità: GWh dell’energia ecologica certificata naturemade star rispetto ai GWh relativi al consumo elettrico totale. La quota è espressa in percentuale. 

Nel 2018 con una quota di 4,5%, Swisscom si posiziona al di sopra degli obiettivi previsti. 

Valore effettivo
Obiettivo

Nota: la leggera riduzione è dovuta a una questione di costi. Rispetto all’anno base Swisscom ha raggiunto l’obiettivo.

Incremento della potenza installata dei propri impianti solari

L'obiettivo di Swisscom è di incrementare la potenza dei propri impianti solari del 25% tra il 2016 e il 2019. Ogni anno vengono aggiunti almeno 3 nuovi impianti solari. Unità: potenza installata dell'impianto solare in MW. L'aumento è espresso in percentuale. 

Con 2,2 MW, Swisscom ha superato l'obiettivo concordato anche nel 2018. 

Valore effettivo
Obiettivo

Swisscom ha continuato a superare questo obiettivo.

Aumento dell’efficienza energetica

L'obiettivo di Swisscom è di aumentare del 35% (rispetto all'inizio del 2016) l’efficienza energetica dell’intera azienda entro la fine del 2020. Unità: percentuale di aumento dell’efficienza energetica.

Nel 2018 con 20%, Swisscom si posiziona leggermente al di sotto dell'obiettivo previsto. 

Valore effettivo
Obiettivo