©
©
Freiwilligeneinsatz beim Projekt "Natur verbindet"

«Connessioni naturali»: un progetto per la biodiversità

Per la natura, per l'agricoltura, per la società: i contadini lavorano mano nella mano con i volontari del WWF; insieme piantano siepi e frutteti, coltivano prati e pascoli, installano nidi artificiali e combattono le neofite. «Connessioni naturali» è un progetto partecipativo con il quale il WWF promuove la biodiversità nel nostro paesaggio culturale.

Per la natura e per noi

Contrariamente a quanto si crede, anche da noi la biodiversità è fortemente sotto pressione: i terreni agricoli vengono utilizzati in modo sempre più intensivo e gli habitat naturali di flora e fauna sono gravemente colpiti e ridotti ad aree limitate. Per contrastare questo problema, gli animali selvatici dovrebbero potersi muovere liberamente, ad esempio grazie ad apposite vie di collegamento. Questi cosiddetti “corridoi biologici” ricollegano gli habitat e aiutano gli animali a trovare cibo, altri individui della stessa specie e nuovi habitat.

Il WWF si impegna ad aumentare la biodiversità in Svizzera. Il progetto «Connessioni naturali» rafforza il rapporto tra l'uomo e la natura e sostiene gli agricoltori nella realizzazione di progetti ecologici nelle fattorie, grazie alla nostra vasta rete di volontari. Da un lato, la cooperazione sgrava in modo selettivo il fardello degli agricoltori impegnati in tal senso, e dall'altro crea e cura strutture importanti per la biodiversità, permettendoci di salvaguardare habitat diversificati per numerosi animali e piante. Inoltre, i volontari imparano i principi della conservazione della natura, dell'agricoltura biologica e della quotidianità lavorativa in fattoria.

Operativi in tutta la Svizzera

Il progetto «Connessioni naturali» si svolge in tutta la Svizzera. Sulla mappa puoi vedere tutti i luoghi in cui finora sono stati attuati degli interventi:

Quali sono le misure a sostegno della biodiversità?

Sosteniamo l'attuazione e il mantenimento di un'ampia gamma di misure rispettose della biodiversità. Queste includono, tra le altre:

  • piantare, diversificare ed espandere la boscaglia, le siepi, i bordi e cigli delle foreste
  • piantare e curare frutteti e alberi isolati
  • costruire, rivitalizzare o curare acque e zone umide
  • decespugliare, seminare e curare prati, pascoli e radure
  • creare, costruire e installare piccole strutture, come mucchi di rami o sassi e nidi artificiali
©
Nistkästen auf Landwirtschaftsland
©
Teich auf Landwirtschaftsland

I siti di nidificazione e gli stagni sono esempi di strutture rispettose della biodiversità nel paesaggio culturale

In che modo puoi partecipare?

Prendere parte ad un progetto: coloro che desiderano impegnarsi a favore della conservazione della biodiversità possono prestare servizio come volontari durante le giornate di mobilitazione volte all'attuazione delle misure per la biodiversità.

Realizzare un progetto: gli agricoltori e gli altri proprietari di terreni agricoli o forestali possono contattare la sezione del WWF della loro regione per realizzare un progetto sui propri possedimenti. Il WWF ti supporta nella pianificazione, nel finanziamento e nell'attuazione delle misure appropriate.

Ai seguenti link puoi trovare le informazioni e gli interlocutori per la tua regione.

La tua regione non è ancora inclusa? Allora contatta direttamente Lara Grandgirard, la responsabile del progetto:

Video «Connessioni naturali» (in francese): L’attuazione del progetto arricchisce volontari e agricoltori

Cos'altro puoi fare tu

Specie arboree antiche, rare api selvatiche, paludi naturali, orsi e lupi: la Svizzera ospita migliaia di specie animali e vegetali. Contribuisci a evitare l’impoverimento della natura a causa dello sfruttamento umano. Sostieni il nostro operato a favore della biodiversità e della conservazione delle specie in Svizzera con una donazione.

©
Uno stambecco nelle Alpi svizzere

Io proteggo le Alpi

CHF Il mio importo personalizzato
Importo minimo: CHF
Importo massimo: CHF

Grazie alla tua donazione preserviamo la biodiversità delle Alpi.