Holzschnitzereien

Guida Souvenir

Consigli riguardo ai souvenir

Una collana di corallo per la nonna? Una bottiglia di vino di serpente per il collega? Nella nostra guida ai souvenir puoi farti un’idea degli oggetti che puoi acquistare e di quelli da cui è meglio stare alla larga. Il commercio di souvenir ricavati da specie minacciate costituisce un pericolo per la biodiversità. Se hai dei dubbi su qualche souvenir, piuttosto torna a casa mettendo in valigia solo bei ricordi.

Torna alla categoria Pelli, lana

Pelle di serpente

  • Nessuna autorizzazione
  • Con autorizzazione
  • Divieto
Come ottenere un’autorizzazione

Occorre possedere un’autorizzazione d’esportazione CITES rilasciata dal Paese di provenienza nonché un’autorizzazione d’importanzione. Viene effettuato un controllo all’atto dell’importazione in Svizzera.

Prodotti in pelle come scarpe, cartelle, borse, cinture, portamonete o cinturini di orologi vengono messi in vendita come souvenir. Le pelli provengono da serpenti, sauri e coccodrilli. Negli allegati della CITES sono elencate molte di queste specie, vale a dire gran parte dei serpenti destinati alla produzione di pellame, tutte le specie di coccodrilli e numerose specie di sauri (tra cui tutti i varani). Per i prodotti in pelle di serpente già lavorati non si richiede alcuna autorizzazione d'importazione.

CITES - allegato II
Torna alla categoria Pelli, lana