Politecnico federale di Zurigo

Sostenibilità e panorama universitario svizzero

Quali luoghi di formazione al più alto livello, le università sono corresponsabili dello sviluppo di un sistema economico e sociale che tenga nella dovuta considerazione i limiti naturali del nostro pianeta.

La sostenibilità deve trovare posto nelle strategie accademiche

Oggi, nei corsi di studio economici prevale il paradigma miope dell'ottimizzazione degli utili. La sostenibilità viene spesso trascurata o relegata a materia facoltativa. È ora che le cose cambino.

Sono istituti in cui si formano i dirigenti e gli specialisti accademici di domani, fabbriche del pensiero e motori dell'innovazione: le università e le scuole di business rivestono un ruolo centrale nel percorso verso un'economia e una società sostenibili. Per questa ragione il WWF si impegna affinché la sostenibilità divenga un principio fondante di questi istituti.

L'idea fondamentale della sostenibilità deve essere radicata ai più alti livelli. Per questo esortiamo ogni ateneo a elaborare una strategia in tal senso e ad attuarla con coerenza. La strategia deve riguardare in primo luogo l'attività chiave degli istituti, vale a dire l'insegnamento e la ricerca, ma non devono essere trascurati neppure aspetti come l'infrastruttura, la gestione e il finanziamento. È essenziale che vengano formulati obiettivi chiari, da sottoporre a periodiche valutazioni. Quali enti responsabili delle scuole universitarie, anche la Confederazione e i cantoni sono invitati ad agire: attraverso le direttive formulate nell'ambito dei mandati di prestazioni, infatti, possono dare un impulso importante in direzione dello sviluppo sostenibile.

Più diversità e sostenibilità nelle scienze economiche

degli studenti desidera che lo sviluppo sostenibile abbia un'importanza molto maggiore nei propri studi e nella propria università.

Le scienze economiche rivestono un ruolo di particolare importanza per una società proiettata verso il futuro: i quadri aziendali di domani incideranno infatti in misura sostanziale sull'orientamento più o meno sostenibile dell'economia e della società stessa. Per questo è da qui che abbiamo deciso di partire.

Oggi come in passato, tuttavia, a farla da padroni nell'insegnamento e nella ricerca in ambito economico sono la cosiddetta «teoria neoclassica» e il paradigma dell'ottimizzazione degli utili. Il WWF è convinto che il futuro richieda nuovi schemi di pensiero e modi di agire, più propensi a considerare i limiti naturali del pianeta. D'intesa con partner accademici del settore delle scienze economiche, il WWF punta a conferire maggior peso nella formazione ai contenuti ispirati alla sostenibilità e a favorirne la trasmissione secondo metodi orientati alla pratica. L'obiettivo finale è promuovere la capacità critica di pensiero e mettere in discussione i modelli ideali correnti, contrari alla sostenibilità.

Cosa puoi fare tu

Sostieni il nostro operato nell'ambito della politica dell'istruzione iscrivendoti al WWF. Con il tuo contributo possiamo accelerare l'evoluzione delle università svizzere verso una maggiore sostenibilità. Calcola la tua impronta ecologica personale e scopri come rendere più ecosostenibile la vita di tutti i giorni.

Bonobo madre bacia il suo bambino

Iscrizioni adulti

Come socio del WWF entri a far parte della nostra grande rete: oltre 5 milioni di persone in tutto il mondo sostengono i nostri progetti.

Sole tramonta dietro la terra sotto

Calcolatore dell'impronta ecologica

Calcola la tua impronta ecologica e lasciati ispirare dai consigli pratici che ti offriamo.

Il tuo contatto al WWF Svizzera

Simon Zysset
Simon Zysset
Responsabile del progetto «Università sostenibili», WWF Svizzera
Leo Gilliard
Léo Gilliard
Responsabile del progetto «Università sostenibili», WWF Svizzera