Aerea del fiume Kinabatangan e foresta tropicale, Sabah, Malesia, Borneo, Asia.
Foresta pluviale

Verde a perdita d'occhio

Foresta pluviale – Verde a perdita d'occhio

Tutela rigogliosa del clima

Il polmone verde del nostro pianeta produce l'aria che respiriamo e offre infinite meraviglie. È un habitat tanto affascinante quanto minacciato e per il quale vale più che mai la pena di combattere.

Le foreste pluviali tropicali ricoprono solo il sette per cento della superficie terrestre, ma ospitano più del 50 per cento di tutte le specie animali e vegetali del mondo. Inoltre, questi ambienti naturali intatti regolano il clima, proteggono il suolo dall'erosione e sono immense riserve di legno, piante officinali, cibo e molte altre materie prime. Nonostante il suo inestimabile valore, ogni anno viene distrutta una superficie boschiva con un'estensione pari a quella della Grecia. Le principali minacce sono rappresentate dagli incendi e dai roghi appiccati per dissodare i terreni, dal disboscamento illegale e dalla conversione delle foreste in pascoli, terreni agricoli e piantagioni.

Per tutelare le foreste tropicali il WWF persegue una strategia del cambiamento che interessa tutti gli operatori coinvolti nella protezione e nella gestione dei boschi: governi, sistemi finanziari, produttori locali e internazionali, ma anche consumatori. Solo in questo modo è possibile garantire una tutela duratura e una gestione sostenibile. Non possiamo ancora tirare un sospiro di sollievo, ma gli importanti progressi compiuti nella protezione delle foreste ci fanno ben sperare. Insieme possiamo conservare questo habitat, base della vita per noi e per le generazioni future.

Il nostro obiettivo

Ci impegniamo in favore di un mondo ricco di vaste foreste, a beneficio della biodiversità, degli uomini e del clima.

Foreste da vivere

Nei prossimi anni le foreste continueranno a essere sottoposte a una grande pressione. Con la nostra decennale esperienza, i più moderni metodi scientifici e, non da ultimo, con l'aiuto dei nostri partner e della società civile, faremo di tutto per proteggere il polmone verde del pianeta.

Rainforest in Orosi Valley. Purisil Private Reserve, San José, Costa Rica.

I nostri obiettivi entro il 2030

  • Entro il 2030 la metà delle foreste sarà protetta efficacemente o sottoposta a una gestione migliorata. In questo modo si pone un freno al degrado dei boschi e si aumenta la loro resistenza.
  • Entro il 2030 verrà interrotta la distruzione delle foreste in tutto il mondo; nel medio termine, nelle zone critiche questo fenomeno verrà arrestato entro il 2020.
  • Entro il 2030, 350 milioni di ettari di superficie forestale in degrado verranno rivalorizzati.
formazione ambientale con il sistema GPS in Minkebe Foresta, Gabon

Il nostro approccio

Il WWF lavora sulla base di un approccio olistico e integrato: in 102 paesi cerchiamo di creare sinergie e partnership con le parti interessate rilevanti e mettiamo in relazione gli interessi locali con le soluzioni globali. Insieme agli attori politici, alle organizzazioni ambientaliste e alla società civile puntiamo su idee e tecniche innovative, sull'inasprimento delle leggi relative alle foreste e al commercio e sulla loro attuazione.

Foresta pluviale con la palma a Buenaventura, Colombia

Le nostre soluzioni

  • Vogliamo proteggere quanta più superficie possibile, perché le aree protette garantiscono l'habitat a molte specie animali e vegetali e migliorano il benessere delle comunità locali.
  • Lavoriamo intensamente alla trasformazione della silvicoltura. Una rete mondiale mette in collegamento i paesi produttori con i paesi consumatori e garantisce che la produzione di legno e la gestione delle foreste seguano i principi di sostenibilità ambientale e sociale.
  • Lottiamo contro i cambiamenti climatici e ci impegniamo per una protezione efficace delle foreste che vada a vantaggio anche del clima.

Progetti

La protezione delle specie, una gestione sostenibile nonché una politica ecologica e socialmente sostenibile vanno di pari passo, proprio la pioggia e il bosco. Solo una visione globale è davvero proiettata verso il futuro.

albero piantine bambini vegetali della regione Mahafaly, Madagascar

Utilizzo sostenibile del legno nella regione di Mahafaly

Il 40 per cento della foresta spinosa nel sud del Madagascar è già andato distrutto. Per impedire la scomparsa di questo prezioso patrimonio naturale sosteniamo varie iniziative di riforestazione, promuoviamo l'utilizzo di fornelli da cucina efficienti e la regolamentazione della produzione di carbone.

Più informazioni
gli abitanti del Kenya testare la stufa a legna, Naivasha in Kenya

Le imprese compensano le emissioni di CO2

Alcune delle aziende partner con cui il WWF ha fissato obiettivi climatici forniscono un grande contributo per il clima e la natura: non solo si impegnano a evitare e ridurre le proprie emissioni di CO2, ma compensano anche quelle inevitabili.

Più informazioni
Yi donna di fronte a un nuovo forno in Cina

Tutela dell'habitat del panda grazie a forni efficienti

Per preservare l'habitat del panda gigante, il WWF sostituisce i focolari aperti in uso nei villaggi sparsi per la provincia di Sichuan con forni più efficienti. La riduzione del consumo di legna permette di salvaguardare le foreste cinesi e ridurre le emissioni di carbonio.

Più informazioni
Agricoltore Rice in Madagascar

Sostegno ai contadini locali del Madagascar

Le foreste pluviali nel Nord del Madagascar sono di enorme importanza per l'intera isola e racchiudono una fauna e una flora incredibilmente varia e ricca. Delle oltre 2280 specie indigene, 538 sono endemiche, ossia vivono solo in Madagascar. Purtroppo l'abbattimento illegale degli alberi, i roghi appiccati per dissodare i terreni e il bracconaggio minacciano questa natura unica nel suo genere.

Più informazioni
Industria del legno in Camerun

Impegno per una silvicoltura sostenibile

Le foreste rappresentano un'importante risorsa economica: una buona ragione in più per utilizzarle in modo parsimonioso. Il WWF lotta contro il disboscamento illegale e rivendica una silvicoltura sostenibile in tutto il mondo.

Più informazioni
Jaguar (Panthera onca) nella Foresta Atlantica

Tutela del giaguaro nella regione dell'Alto Paraná

Il più grande felino delle Americhe rischia l'estinzione. Il WWF coopera con la popolazione locale per introdurre misure di tutela. Il lavoro fatto dà i suoi frutti: il numero dei giaguari è già salito da 60 a 80 esemplari.

Più informazioni

Cosa puoi fare tu

Aiutaci a forgiare il futuro delle foreste in modo da conservare l'armonia tra uomo e natura. La tua donazione per la foresta pluviale tropicale o un'iscrizione al WWF ci consentono di proseguire in questo importante lavoro.

Registrazione foresta pluviale con vista fino alle foglie

Io sto proteggendo la foresta pluviale

CHFLa tua donazione
Importo minimo: CHF
Importo massimo: CHF

Grazie alla tua donazione proteggiamo la foresta pluviale dalla deforestazione.

WWF certificato di Amazon

Attestato Amazzonia

Con un Attestato Amazzonia fai una gradita sorpresa e, allo stesso tempo, aiuti la natura. Contribuisci anche tu a proteggere in maniera duratura l'habitat del giaguaro.

Famiglia a Bike Tour

Ecoconsigli

I nostri partici ecoconsigli ti aiutano a vivere quotidianamente in modo consapevole e sostenibile.

Temi affini