Industria del legno in Camerun

Impegno per una silvicoltura sostenibile

Le foreste sono indispensabili per la vita, sia degli esseri umani che di migliaia di animali e piante. Oltre a ciò, rappresentano anche un'importante risorsa economica. Ragione in più per utilizzarle in modo parsimonioso. Il WWF si adopera affinché, a livello globale, l'impiego delle risorse forestali e la produzione di legno si orientino a criteri di sostenibilità, per fermare la distruzione di questo patrimonio prezioso.

Una distruzione con gravi conseguenze

La distruzione delle foreste è dovuta in primo luogo all'espansione crescente dell'agricoltura e delle infrastrutture, come la rete stradale, nonché all'utilizzo del legno. Questo processo di distruzione produce conseguenze di ampia portata. Ad esempio, contribuisce in misura significativa al cambiamento climatico. Il dissodamento delle foreste tropicali genera circa il 15 per cento delle emissioni globali di gas serra imputabili all'uomo. La distruzione delle foreste, che prosegue a ritmi serrati, è anche una delle principali minacce alla biodiversità nel mondo. L'86 per cento delle specie di mammiferi e uccelli in pericolo vede compromessa la sua stessa sopravvivenza. La perdita di biodiversità si ripercuote anche sull'uomo: le popolazioni indigene si vedono infatti private della propria fonte di sostentamento. E con il disboscamento cresce anche il rischio di alluvioni e frane.

Illegale delle foreste eliminato in Indonesia

In molti luoghi, come in Indonesia (nella foto), vengono dissodate illegalmente ampie porzioni di foresta per fare spazio alle piantagioni di palma da olio

Il legno, materia prima molto ambita

«La protezione delle foreste richiede un impegno notevole in diversi ambiti: gestione forestale, legislazione, produzione, catene di fornitura e consumo di prodotti in legno e carta

Il WWF prevede che entro il 2050, per coprire il fabbisogno dell'umanità, servirà il triplo del legno e delle piantagioni che occorrono attualmente. Questo aumento della richiesta può portare a due scenari: un utilizzo sostenibile delle foreste oppure la loro distruzione. Le ricerche del WWF dimostrano che è possibile incrementare la produzione di legno senza contribuire al degrado e alla distruzione del patrimonio forestale. Ma in che modo?

Il WWF chiede che vengano adottate varie misure. Una delle più importanti è l'espansione della silvicoltura responsabile, praticabile solo con l'introduzione e l'attuazione di leggi forestali moderne, leggi commerciali severe e catene di fornitura trasparenti dei prodotti in legno. È inoltre necessario promuovere l'affermazione e l'espansione di certificazioni forestali volontarie e credibili in conformità ai criteri FSC, soprattutto nelle regioni tropicali, dove le foreste sono maggiormente minacciate. Le piantagioni di cotone sono fonte di rischi, poiché a seconda di come e dove vengono coltivate, possono rivelarsi dannose per l'uomo e la natura. Il WWF esige pertanto che tali piantagioni vengano coltivate su terreni degradati, tutelando i diritti e la sopravvivenza della popolazione locale.

Nonostante l'adozione di simili provvedimenti non bisogna dimenticare che le risorse naturali sono limitate. I paesi emergenti e in via di sviluppo devono avere la possibilità di migliorare le proprie condizioni in base a un principio di equità globale, senza provocare un'ulteriore distruzione delle foreste e di altri preziosi ecosistemi. I paesi sviluppati devono in ogni caso porre un freno ai propri consumi e utilizzare in modo più efficiente le risorse naturali disponibili, ad esempio riciclando carta e legno, ma anche riducendo il consumo di carne. Infatti, per produrre carne serve una superficie molto più estesa di quella necessaria per produrre altri alimenti, e ciò penalizza spesso le foreste tropicali, rase al suolo per fare spazio agli allevamenti di bestiame.

Gibbon consegnato nella giungla sud-est asiatico

Il WWF si impegna a favore di una silvicoltura sostenibile, proteggendo così gli habitat di specie minacciate come il gibbone

Più forza ai progetti regionali

Il WWF punta su progetti e programmi regionali condotti in paesi le cui foreste – particolarmente vaste e importanti ai fini della biodiversità – sono minacciate. Sostiene finanziariamente queste iniziative, ad esempio assumendosi i costi per la retribuzione dei lavoratori che occupano posizioni chiave. Inoltre supporta i progetti fornendo attrezzature e il necessario know-how tecnico. I collaboratori vengono istruiti su temi fondamentali, come la silvicoltura, il Supply Chain Management o la cooperazione con la sfera economica e le autorità.

Sostieni il nostro lavoro

Per fermare la distruzione globale delle foreste ci serve il tuo aiuto. Quando acquisti prodotti in legno e carta, verifica che siano certificati FSC. Inoltre puoi sostenere il WWF tramite un'iscrizione o una donazione a favore delle foreste.

Registrazione foresta pluviale con vista fino alle foglie

Io sto proteggendo la foresta pluviale

CHFLa tua donazione
Importo minimo: CHF
Importo massimo: CHF

Grazie alla tua donazione proteggiamo la foresta pluviale dalla deforestazione.