©
©
Capre sulla Griesalp nell'Oberland Bernese, Svizzera

Diritto di ricorso delle associazioni

Il WWF dà voce alla natura: in qualità di promotori della natura, ne difendiamo gli interessi nel contesto della protezione ambientale. In caso di violazioni della legislazione in materia di tutela ambientale e della natura, ci avvaliamo di strumenti legali e ci impegniamo per la conservazione della biodiversità.

Promotori della natura

Grazie al diritto di ricorso delle associazioni possiamo rappresentare e difendere giuridicamente gli interessi della natura.

©
MLaw Andrea von May

Dal 1966, la legge sulla protezione della natura e del paesaggio concede ad alcune organizzazioni ambientaliste il diritto di ricorso per la tutela degli interessi generali della protezione della natura e del paesaggio. La legge sulla protezione dell'ambiente, adottata nel 1983, contiene una disposizione analoga.

Il diritto di ricorso è uno strumento per l'attuazione del diritto ambientale: grazie alle organizzazioni di tutela dell’ambiente, la natura gode quindi di una voce diretta nei procedimenti giuridici.

Come promotore della natura, il WWF può quindi far controllare la conformità legale di determinati progetti, garantendo, tra l'altro, la corretta applicazione del diritto ambientale.

Uso moderato ma coronato da successi

Ricorsi accolti presentati dalle associazioni

Nel 2019 è stato possibile ottenere un miglioramento per la natura e l'ambiente in circa l'87% dei casi.

Il WWF si avvale del diritto di ricorso delle associazioni in modo moderato e a beneficio dell'ambiente. Nella grande maggioranza dei casi, il WWF ottiene dei miglioramenti a favore della natura grazie all’approvazione di ricorsi, migliorando progetti o trovando soluzioni consensuali.

Un esempio nel Basso-Vallese dimostra come il diritto di ricorso vada a beneficio della natura: i paesaggi incontaminati popolati da numerose specie in via di estinzione presenti nella Lista Rossa avrebbero dovuto trovare una diversa destinazione. Oltre agli impianti sciistici, erano stati pianificati anche dei cannoni da neve: la realizzazione del comprensorio sciistico avrebbe arrecato enormi danni a una flora e una fauna uniche. Il Tribunale cantonale vallesano ha accolto il ricorso del WWF e di altre organizzazioni nella sua totalità, impedendo così la costruzione della stazione sciistica e preservando la natura incontaminata.

Cosa puoi fare tu

Diventa socio del WWF per consentirci di continuare a proteggere la ricchezza unica della nostra flora e fauna. Oppure impegnati in prima persona per l'ambiente in una delle nostre azioni di volontariato.

©
Bonobo madre bacia il suo bambino

Iscriversi al WWF

Come socio del WWF entri a far parte della nostra grande rete: oltre 5 milioni di persone in tutto il mondo sostengono i nostri progetti.

©
I volontari della sezione WWF di San Gallo aiuto su Brändliberg, San Gallo, Svizzera

Volontariato

Impegnati attivamente a favore della natura e dell'ambiente scegliendo fra diverse azioni di volontariato.